Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Policy

Pescara Nuoto e PN - Lazio Nuoto 8-11 (1-2, 2-3, 3-3, 2-3)

Una fantastica Lazio Nuoto batte 8-11 il Pescara e - con tre turni in anticipo - conquista la salvezza, primo obiettivo stagionale di una squadra giovanissima e con un futuro di certo radioso. Biancocelesti sempre avanti nel punteggio nonostante una formazione di casa agguerrita e in cerca di punti per evitare i play out. Le aquile, però, giocano alla grande e con personalità: la vittoria che sancisce il traguardo, è un premio alle scelte societarie e a quelle di Claudio Sebastianutti, vero condottiero di un gruppo di giovanissimi guidato da pochi ma meravigliosi vecchietti.

La cronaca

Pronti via e segna subito Di Fulvio (alla fine sarà cinquina per lui, top scorer dell’incontro, ndr). Poi i senatori biancocelesti portano avanti la Lazio Nuoto: Marini e l’eterno Vittorioso scrivono 1-2 sul tabellone a fine primo tempo. Giacomone incrementa il vantaggio, subito accorciato da Giordano. Nenni realizza il 2-4 in superiorità numerica, poi Di Fulvio tiene ancora in scia i suoi prima del 3-5 di Vittorioso su rigore.

Il figlio d’arte segna il 4-5 dopo l’intervallo lungo, ma le aquile rispondo sempre presente, stavolta con Dominici: è 4-6. Il Pescara trova il pareggio, ma ci pensano capitan Leporale e Barigelli a far volare sul 6-8 la Lazio Nuoto. Nel quarto tempo si alza la pressione e la temperatura dell’acqua alle Naiadi sale. I biancocelesti non perdono di lucidità: Marini tiene a distanza i pescaresi, poi Costanzo e Barigelli mettono in cassaforte 3 punti pesantissimi. Finisce 8-11: Lazio salva e a un punto dal quarto posto che vale i play off.

Le parole dell’allenatore Claudio Sebastianutti: «Sono davvero contento. In questa stagione abbiamo intrapreso un percorso che da settembre a oggi ci ha portati a crescere come singoli, ma soprattutto come squadra. A livello tecnico e tattico individuale, i ragazzi sono cresciuti tantissimo e la chiave della nostra salvezza - e del buon campionato - è stato proprio questo. Anche oggi hanno dimostrato quanto siano migliorati, prendendosi le giuste responsabilità in un campo ostico come quello delle Naiadi, contro una squadra quasi all’ultima spiaggia. Complimenti a tutti: giovani e meno giovani, il merito di questo primo traguardo raggiunto è di ognuno dei miei ragazzi».

Pescara N & PN: Morretti, Mancini 1, Cipriani, Di Fulvio 5, De Luca, Cerasoli, Giordano 1, Holden, Micheletti, De Vincentiis 1, Pelliccione, Ercolani, Prosperi. TPV: Franco Di Fulvio.

Lazio Nuoto: Piccionetti, Barigelli 2, Dominici 1, Giacomone 1, Costanzo 1, Marini 2, Tresa, Olivi, Leporale 1, Vittorioso 2, Verde, Nenni, Serra. TPV: Claudio Sebastianutti.

Superiorità numeriche: Pescara N & PN 3/9, Lazio Nuoto 2/7 + 1/2 rigore.

Arbitri: Guarracino e Taleggio.

 

Foto di Marika Torcivia

 

Ufficio stampa S.S. Lazio Nuoto

14
Apr
23

Domani alle 17.30 nel Centro Sportivo Le Naiadi i biancocelesti vogliono chiudere matematicamente i conti per la salvezza diretta. Sebastianutti: “Vincere per raggiungere l'obiettivo ambito”.

Sabato 15 aprile, alle ore 17.30, la Lazio Nuoto giocherà una delicata partita in casa del Pescara. Al Centro Sportivo Le Naiadi le aquile di coach Sebastianutti affrontano una squadra in lotta per conquistare la salvezza nel girone Sud. Alla vigilia della 19ª giornata di campionato i biancocelesti viaggiano a quota 24 punti, al quinto posto in classifica, subito dietro la zona play off.

Dopo il successo al cardiopalma contro la Vela Nuoto Ancona, la Lazio Nuoto è in fiducia e una vittoria nella gara di domani le permetterebbe di affrontare le ultime tre partite di campionato in assoluta tranquillità. Dall'altra parte il Pescara ha bisogno di un successo per sperare di conquistare la salvezza diretta, attualmente distante due punti.

Queste le parole dell’allenatore della Lazio Nuoto Claudio Sebastianutti: “Domani i punti in palio saranno importanti per entrambe le squadre. Il nostro obiettivo è restare nella parte alta della classifica e scongiurare i playout. Dall'altra parte il Pescara è condannata a vincere per continuare a sperare nella salvezza diretta. Domani per noi un successo sarebbe il raggiungimento di un obiettivo ambito”.

A disposizione del tecnico Claudio Sebastianutti per la trasferta di Pescara: Piccionetti Federico, Barigelli Calcari Adriano, Dominici Fabrizio, Giacomone Giorgio, Troiani Noah, Marini Luigi, Tresa Diego, Jankovic Marko, Leporale Matteo, Vittorioso Antonio, Costanzo Alberto, Nenni Angelo, Serra Marco Fabio, Emanuel Verde, Olivi Alessio, Quattrini Tommaso, Sforza Matteo.

Foto di Marika Torcivia

 

Ufficio stampa S.S. Lazio Nuoto

Sabato 18 marzo, ore 16:00, la Lazio Nuoto gioca un difficilissimo derby in casa della Roma Vis Nova. Allo Stadio del Nuoto di Monterotondo, le aquile di coach Sebastianutti affrontano la capolista, prima a punteggio pieno nel girone Sud. Alla 16ª giornata di campionato, i biancocelesti viaggiano a quota 21 punti, al quinto posto in classifica, subito dietro la zona play off. È complicatissimo, ma la Lazio non vuole fermarsi e continuare a sognare

Dopo quattro risultati utili consecutivi e 10 punti conquistati nel primo poker di sfide del girone di ritorno, la Lazio Nuoto sa di andare incontro a un match sulla carta proibitivo. Il Vis Nova ha fatto un sol boccone di tutte le squadre di questo campionato. Proprio per questo, capitan Leporale e compagni possono scendere in acqua senza alcuna pressione, liberi di giocare la propria pallanuoto e provare a dare seguito al proprio momento positivo.

Queste le parole dell’allenatore della Lazio Nuoto Claudio Sebastianutti: «Anche in queste partite proibitive dobbiamo essere bravi a trovare delle motivazioni che ci portano al miglioramento. Sono certo che domani sarà assolutamente un’occasione di crescita, soprattutto per i più giovani».

A disposizione del tecnico Claudio Sebastianutti per la trasferta di Napoli: Piccionetti Federico, Barigelli Calcari Adriano, Dominici Fabrizio, Giacomone Giorgio, Troiani Noah, Marini Luigi, Tresa Diego, Jankovic Marko, Leporale Matteo, Vittorioso Antonio, Costanzo Alberto, Nenni Angelo, Serra Marco Fabio, Emanuel Verde, Olivi Alessio, Quattrini Tommaso, Sforza Matteo.

 

Foto di Marika Torcivia 

 

Andrea Esposito

S.S. Lazio Nuoto

Sabato 1 aprile, ore 18:30, la Lazio Nuoto gioca di nuovo in casa. Al Centro Sportivo Le Cupole di Acilia, le aquile ospitano la Vela Nuoto Ancona, sesta un punto sopra ai biancocelesti. A cinque giornate dalla fine della regular season, i ragazzi di Claudio Sebastianutti vanno alla ricerca della matematica salvezza, con un occhio rivolto sempre ai piazzamenti play off. Dopo le due sconfitte consecutive contro Vis Nova e Olympic, serve assolutamente tornare alla vittoria.

Il risultato nel derby contro l’Olympic Roma ha allontanato la Lazio Nuoto dalla zona play off, ma non ha spento l’entusiasmo e la voglia dei biancocelesti. Dopo mesi importanti di lavoro, i giovani sono più pronti e affidabili, in un’organizzazione di squadra che si è evoluta e modellata a seconda delle esigenze del gruppo. Sono però sempre i più esperti a trascinare - giustamente - i ragazzi alla vittoria: i 3 punti sono importanti e le aquile vogliono regalarsi un sabato di soddisfazioni.

Queste le parole del numero 6 dei biancocelesti Luigi Marini: «Sappiamo che l’Ancona è una squadra solida e ben organizzata. Veniamo da due sconfitte consecutive, giochiamo in casa e davanti al nostro pubblico dobbiamo fare punti. Sarà una partita complicata, ma siamo pronti per affrontarla al meglio».

Ricordiamo che è possibile assistere alla partita al Centro Sportivo Le Cupole di via Gino Bonichi 17 gratuitamente. Il match verrà anche trasmesso in diretta streaming sul canale You Tube della Lazio Nuoto.

A disposizione del tecnico Claudio Sebastianutti: Piccionetti Federico, Barigelli Calcari Adriano, Dominici Fabrizio, Giacomone Giorgio, Troiani Noah, Marini Luigi, Tresa Diego, Jankovic Marko, Leporale Matteo, Vittorioso Antonio, Costanzo Alberto, Nenni Angelo, Serra Marco Fabio, Emanuel Verde, Olivi Alessio, Quattrini Tommaso.

 

Foto di Marika Torcivia

 

Andrea Esposito

S.S. Lazio Nuoto

Sabato 11 marzo, ore 18:30, la Lazio Nuoto scende in acqua al Centro Sportivo Le Cupole per la 15ª giornata di serie A2. Ospite dei biancocelesti stavolta è la Waterpolo Palermo di Paolo Malara, ex CT del Settebello. Le aquile di coach Claudio Sebastianutti vivono un momento positivo e vogliono continuare a far punti. Il buon inizio di girone di ritorno ha lanciato la Lazio nella corsa play off, ma - prima di guardare in alto - bisogna difendersi dalle inseguitrici e incrementare la distanza di sicurezza con la zona calda della classifica.

Allo stesso modo, i siciliani di Malara sono tra le squadre più in forma del girone Sud, capaci di battere due giornate fa l’Olympic Roma quarta in classifica. Che questo sia un monito per capitan Leporale e compagni, chiamati a un’altra prova attenta e determinata. I giovani del roster biancoceleste sono in crescita, dimostrano i progressi maturati in questi primi mesi di esperienza tra i grandi. Il loro rendimento è la chiave di volta per capire le ambizioni di questa Lazio Nuoto nella graduatoria finale.

Queste le parole dell’allenatore dei biancocelesti Claudio Sebastianutti: «Finora abbiamo pensato a concentrarci solo sulla partita successiva, senza ragionare mai in termini di classifica. Domani, invece, riuscire a conquistare i 3 punti potrebbe cambiare gli obiettivi stagionali. Sarà stimolante per tutti giocare con questa motivazione, contro una squadra molto tenace, allenata magistralmente da Paolo (Malara, ndr). Dobbiamo stare attenti: il Palermo ha raccolto meno punti rispetto a quanto ha dimostrato».

Ricordiamo che è possibile assistere alla partita al Centro Sportivo Le Cupole di via Gino Bonichi 17 gratuitamente. Il match verrà anche trasmesso in diretta streaming sul canale You Tube della Lazio Nuoto.

A disposizione del tecnico Claudio Sebastianutti: Piccionetti Federico, Barigelli Calcari Adriano, Dominici Fabrizio, Giacomone Giorgio, Troiani Noah, Marini Luigi, Tresa Diego, Jankovic Marko, Leporale Matteo, Vittorioso Antonio, Costanzo Alberto, Nenni Angelo, Serra Marco Fabio, Emanuel Verde, Olivi Alessio, Quattrini Tommaso.

 

Foto di Marika Torcivia

 

Andrea Esposito

S.S. Lazio Nuoto

Sabato 25 marzo, ore 18:30, la Lazio Nuoto ospita l’Olympic Roma al Centro Sportivo Le Cupole. Nella 17ª giornata del campionato nazionale di serie A2, i biancocelesti affrontano un derby complicato, che mette in palio 3 punti pesanti per centrare i play off. Un traguardo sognato a inizio stagione, quasi impensabile qualche settimana fa. I ragazzi di Sebastianutti sono stati bravi a tirarsi fuori dai bassifondi della classifica e ora - più liberi mentalmente - guardano avanti, al quarto posto occupato proprio dall’Olympic. 

Quattro squadre in un punto. Acquachiara, Olympic Roma, Vela Ancona e Lazio Nuoto sono vicinissime in classifica: a sei giornate dalla fine del girone Sud, ogni partita è decisiva, soprattutto gli scontri diretti. Le aquile ne giocheranno due, entrambi in casa: domani il derby, sabato 1 aprile contro il Vela. Le ambizioni di Leporale e compagni passano in gran parte dalle due prossime sfide. La Lazio può affrontarle nel modo più sereno possibile, con la tranquillità di chi ha tutto da guadagnare. 

Queste le parole dell’allenatore dei biancocelesti Claudio Sebastianutti: «Un derby di qualsiasi serie si tratti è sempre stimolante. Poi se a questo aggiungiamo che giochiamo in casa e vincendo avremmo la possibilità di superarli, diventa una partita sicuramente avvincente».

Ricordiamo che è possibile assistere alla partita al Centro Sportivo Le Cupole di via Gino Bonichi 17 gratuitamente. Il match verrà anche trasmesso in diretta streaming sul canale You Tube della Lazio Nuoto.

A disposizione del tecnico Claudio Sebastianutti: Piccionetti Federico, Barigelli Calcari Adriano, Dominici Fabrizio, Giacomone Giorgio, Troiani Noah, Marini Luigi, Tresa Diego, Jankovic Marko, Leporale Matteo, Vittorioso Antonio, Costanzo Alberto, Nenni Angelo, Serra Marco Fabio, Emanuel Verde, Olivi Alessio, Quattrini Tommaso.

 

Foto di Marika Torcivia

 

Andrea Esposito

S.S. Lazio Nuoto

Sabato 4 marzo, ore 17:30, la Lazio Nuoto torna in vasca per la 14ª giornata del campionato di serie A2. Dopo quello con l’Acquachiara, altro match contro una squadra partenopea, stavolta fuori casa contro l’Ischia Marine Club. Nella storia Felice Scandone di Napoli, i biancocelesti di Claudio Sebastianutti affrontano una gara davvero spinosa, che mette in palio 3 punti pesantissimi per la zona più calda della classifica. 

In casa Lazio Nuoto il clima è positivo, frutto anche del pareggio contro l’Acquachiara e della vittoria conquistata a Civitavecchia. Il girone di ritorno è iniziato bene e le aquile non hanno alcuna intenzione di interrompere il momento. L’Ischia è una squadra matura, con diversi elementi esperti e navigati nella categoria e qualche giovane di qualità. La parola d’ordine è determinazione: servire dare il massimo per tornare da Napoli con dei preziosi punti salvezza.

Queste le parole del capitano della Lazio Nuoto Matteo Leporale: «Domani affrontiamo una partita difficile. Giochiamo fuori casa, contro una squadra in cerca di punti importanti in chiave salvezza e a Napoli non è mai facile fare risultato. Noi stiamo facendo dei piccoli progressi, che dobbiamo però confermare sabato dopo sabato per cercare di dare continuità al nostro cammino».

A disposizione del tecnico Claudio Sebastianutti per la trasferta di Napoli: Piccionetti Federico, Barigelli Calcari Adriano, Dominici Fabrizio, Giacomone Giorgio, Troiani Noah, Marini Luigi, Tresa Diego, Jankovic Marko, Leporale Matteo, Vittorioso Antonio, Costanzo Alberto, Nenni Angelo, Serra Marco Fabio, Emanuel Verde, Olivi Alessio, Quattrini Tommaso, Sforza Matteo.

 

Andrea Esposito

S.S. Lazio Nuoto

Altri articoli...