Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Policy

07
Nov
20

OLFinisce 16-3 per l'Ortigia che ha dominato la partita. Sebastianutti: “Gap troppo ampio. Dovremo lavorare per riuscire a colmarlo”

Inizia male il campionato della Lazio Nuoto. Nella prima giornata del girone C di serie A1, i biancocelesti hanno perso 16-3 contro l'Ortigia. A Siracusa, i ragazzi di Claudio Sebastianutti non sono riusciti a tenere testa all'avversario che, grazie soprattutto, alla buona vena di Giacoppo, Mirarchi e Napolitano, è riuscito a dominare fin dalle prime battute con Tempesti bravo anche a parare un rigore a Maddaluno. Tra le aquile piccole soddisfazioni per Ferrante, Vitale e Marini che sono andati a segno. La partita era stata in dubbio fino alla vigilia per un sospetto caso positivo in casa Lazio, che ha tenuto in apprensione per diverse ore la squadra allenata da Claudio Sebastianutti. I biancocelesti scenderanno nuovamente in vasca il 28 novembre alle 16.30 al Foro Italico per la partita contro il Telimar Palermo.

Il tecnico sul piano vasca, Claudio Sebastianutti: “Era importante iniziare di nuovo a giocare. Il risultato in questo match ci interessava poco, ma comunque ha evidenziato un gap troppo ampio che dovremmo cercare di colmare. Grazie anche allo screening che stiamo effettuando potremmo di nuovo allenarci insieme. Sarà fondamentale lavorare in tal senso nelle prossime tre settimane per preparare al meglio la sfida contro Palermo”.

 

CC ORTIGIA-SS LAZIO NUOTO 16-3
CC ORTIGIA: Tempesti, Cassia 2, Abela, Rocchi, Di Luciano, Ferrero 1, Giacoppo 4, Gallo 2, Mirarchi 3, Rossi, Vidovic 1, Napolitano 3, Piccionetti. All. Piccardo
SS LAZIO NUOTO: Soro, Ferrante 1, Colosimo, Bobbi, Vitale 1, Marini 1, Caponero, Antonucci, Leporale, Narciso, Maddaluno, Provenziani, Moscardelli. All. Sebastianutti
Arbitri: Lo dico e Schiavo
Note

Parziali: 4-2 5-0 3-0 4-1 Usciti per limite di falli Antonucci (L) e Vitale (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Ortigia 9/13 e Lazio 1/9 + un rigore. Tempesti (O) para un rigore a Maddaluno nel secondo tempo