Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Policy

Prof 1

09
Feb
20

lazFinisce 15 a 8 l’ultima di andata con la Florentia. Gara mai in discussione. Marini, Morolli e Provenziani al primo gol in A1: “una grande emozione, la Lazio è speciale per i giovani”. 4 gol di Vitale sempre più leader d’attacco. Fabrizi: “Era importante una risposta dopo gli ultimi stop”.

Servivano tre punti e tre punti sono arrivati in una serata magica in cui tutto è girato alla perfezione per la Lazio, ancora priva del suo mister, Sebastianutti, fuori per squalifica. Finisce 15 a 8 contro la Florentia l’ultima del girone d’andata, la 13^ di A1, per una Lazio priva anche di Narciso mancato all’ultimo per motivi personali e al quale la società e i compagni dedicano la vittoria. Biancocelesti che superano così il Posillipo e al giro di boa escono dalla zona play out, ma soprattutto dimostrano di essere pronti a lottare in questo campionato ricco di sorprese.

Un successo mai in discussione con le aquile sempre avanti grazie alla vena realizzativa di Vitale, poker per lui con una palombella da cineteca, sempre più leader d’attacco e del contributo eccezionale del solito Leporale, 3 reti e una prova ancora una volta maiuscola, come del resto quella dell’infinito Soro che ha chiuso la porta nei tre tempi decisivi. Dietro tengono duro Colosimo, Giorgi e Antonucci. Elphick e Ferrante i soliti generosi con un gol sul tabellino, ma soprattutto prima rete in A1 per tre giovanissimi: Marini (doppietta), Morolli, e Lorenzo Provenziani, appena 17enne, che ha bagnato una giornata indimenticabile anche con il debutto in A1 in casa, dopo i pochi minuti nel derby. A segno, esclusi i portieri, con Garofalo che si è messo in mostra nel finale, 10 giocatori su 11.

Il primo gol non si scorda così, lo conferma Luigi Marini: “Una grande emozione, un gol tra l’altro copiando il captano, ma la soddisfazione più grande è la vittoria” mentre Franco Morolli dice: “Non me lo aspettavo, è il primo anno per me, ma devo ringraziare Giorgi che mi ha dato una palla incredibile, grazie alla vecchia guardia e a Claudio ci sentiamo protetti e stiamo crescendo”. Infine il giovanissimo Lorenzo Provenziani arrivato solo 3 mesi fa nelle giovanili laziali e già a segno in prima squadra: “Mi segnerò questa data sul calendario, è il coronamento di un lavoro per me iniziato da poco in un gruppo fantastico in cui mi sono subito integrato, che fa crescere i giovani. Non ho mai trovato in nessun’altra società un ambiente che permette a tutti di sentirsi importanti in questo mondo”.

Stefano Fabrizi oggi chiamato invece a sostituire Claudio Sebastianutti in panchina: “Spero che Claudio sia sempre in panchina, però oggi è stata una grande soddisfazione. Abbiamo preparato la partita benissimo, i ragazzi hanno giocato alla grande, non era facile dopo le ultime gare sfortunate e ci siamo ripresi qualcosa che avevamo lasciato questa settimana. Era importante chiudere il girone con una vittoria e adesso proseguire. La partita perfetta non c’è mai, però oggi ci siamo andati davvero vicini”.

SSLAZIONUOTO-RNFLORENTIA 15-8
SSLAZIONUOTO: S. Soro, M. Ferrante 1, F. Colosimo, N. Elphick1, A. Vitale4, L. Marini 2, D. Giorgi1, M. Antonucci 1, M. Leporale 3, L. Provenziani1, M. Biancolilla, F. M. Morolli1, S. Garofalo. All. Fabrizi
RNFLORENTIA: M. Cicali, G. Chemeri 1, A. Carnesecchi 1, F. Coppoli, S. Sordini 1, D. Lynde, F. Turchini, L. Dani, A. Razzi1, N. Benvenuti 1, M. Astarita3, A. DiFulvio, A. Antonini. All. Tofani
Arbitri: Colombo Nicolosi
Parziali: 4-1 6-3 3-1 2-3 Usciti per limite di falli Colosimo (L) e Lynde(F) nel terzotempo, Marini(L) ed Astarita(F) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: SSLazioNuoto9/14 + 1 rigore fallito da Vitale nel terzo tempo e RNFlorentia6/13 + 1 rigore realizzato. Spettatori300 circa.