Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Policy

Prof 1

07
Dic
19

LEPOAquile sconfitte 11 a 13 ma nonostante le assenze a un passo dall’impresa contro la seconda forza del campionato che nel finale si assicura i 3 punti. Buone indicazioni per Sebastianutti che chiude l’anno positivamente: “Ci siamo andati vicino, questa squadra continua a stupire”. Male gli arbitri nel finale. Ora la lunga sosta poi le gare che contano. Match in differita su Lazio Style.

Si chiude un anno complicato per la Lazio che continua a stupire nonostante le difficoltà e anche oggi sfiora l’impresa con l’Ortigia seconda forza del campionato. Al Foro finisce 11 a 13 per gli ospiti nel match dell’11^ di A1, ultimo confronto del 2019. Si arriva alla lunga sosta con 8 punti, a tratti inaspettati, ma con la convinzione di poter dire ancora molto come mostra la sfida di oggi, giocata senza una pedina importante come Antonucci (fermato da un’otite).

Padroni di casa che hanno condotto per buona parte dei primi due tempi grazie al braccio caldo di Vitale (4 gol) portandosi anche sul + 3, ma chiudono sotto di 1 all’intervallo lungo. Poi Ortigia sempre avanti e Lazio che rincorre punto a punto con Soro protagonista, Leporale e Giorgi sempre decisivi, Narciso allontanato per limite di falli a 11 minuti dalla fine e tanto spazio ai giovani. Fino all’allungo decisivo nel 4° tempo, frutto anche di alcuni fischi di Brasiliano e Pascucci che non hanno convinto il pubblico. A nulla è servito l’ultimo assalto con Soro in attacco.

Ora 2 mesi di stop per ricaricare le energie, poi il rientro a febbraio con tre gare in 7 giorni per la Lazio che affronterà il derby, poi il recupero con il Quinto e infine la Florentia.

LA LAZIO IN TV - Grazie alla collaborazione con la Lazio Calcio, la partita tra S.S. Lazio Nuoto Ortigia sarà trasmessa su Lazio Style (canale 233 del bouquet di Sky) lunedì 9 dicembre alle 19.

Claudio Sebastinutti, allenatore della Lazio Nuoto: “Oggi c’eravamo, i ragazzi hanno dato tutto, non mi aspettavo punti da questa gara ma ci siamo andati vicini, nonostante l’assenza di un giocatore fondamentale per noi come Antonucci che ci dà intensità, che ci aiuta in tutti e 4 i tempi. Volevo una risposta sul nostro processo di crescita prima della lunga sosta per permetterci di lavorare bene e c’è stata. I miei giocatori hanno messo in acqua qualcosa di grande, sono felice. Possiamo trarre un bilancio fin qui positivo, in estate pensavamo di raccogliere pochissimi punti e invece questa squadra continua a stupire, anche se è tutto ancora da decidere. La partita di oggi ha dimostrato che anche chi sta più in alto viene al Foro e fatica, al rientro dalla sosta avremo tre gare per noi fondamentali”.

SS LAZIO NUOTO – CC ORTIGIA 11-13
SSLAZIONUOTO: S. Soro, M. Ferrante1, F. Colosimo, N. Elphick1, Vitale4, Marini, D. Giorgi3, V. Bobbi, M. Leporale2, A. Narciso, M. Biancolilla, Morolli, Mocavini. All. Sebastianutti
CCORTIGIA: S. Tempesti, F. Cassia, M. Abela, G. LaRosa, S. DiLuciano1, Ferrero1, Giacoppo2, Gallo2, A. Condemi, S. Rossi3, F. Condemi, Rossi1, Vidovic2, Napolitano1, Caruso. All. Piccardo
Arbitri: Pascucci e Brasiliano
Parziali: 4-3 2-4 3-2 2-4 Spettatori 500 circa.
Elpick (L) ha fallito un rigore a 5.50 del primo tempo, mancata esecuzione. Rossi (O) ha fallito un rigore a 2.00 nel secondo tempo (traversa). Narciso (L) uscito per limite di falli a 3.40 nel terzo tempo; Cassia( O) uscito per limite di falli a 6.45 nel terzo tempo; La Rosa (O) uscito per limite di falli a 3.30 nel quarto tempo, Giorgi uscito per limite di falli nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Lazio 3/10 +1 rig, Ortigia 3/10 + 3 rig.