Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Policy

Prof 1

16
Nov
19

VitaleVittoria per 10 a 7 contro il napoletani. Lazio sempre avanti, Posillipo che insegue e resta in scia nonostante la brutalità a Mattiello. Nel 4° tempo le aquile si assicurano il successo. Vitale 4 gol: “felice di aiutare la squadra”. Sebastianutti: “Contentissimo, vale doppio”

Sale a 7 punti in classifica la Lazio Nuoto che vince al Foro 10 a 7 con merito contro un Posillipo mai domo, nella 7^ giornata del campionato di A1. Un successo contro un avversario che per caratteristiche e qualità tecniche aveva sempre messo in difficoltà i biancocelesti in passato.
Lazio che prova ad allungare in avvio ma chiude sul 3 a 3 il primo tempo lasciando due reti agli avversari in ripartenza. Nel secondo le aquile, che chiudono bene sull’uomo in meno, guidati da Soro e spinte da Vitale (autore di un poker), continuano a macinare e vanno avanti anche grazie alla brutalità fischiata a Mattiello alla fine di un secondo parziale che si chiude sul +3 con il rigore di Elphick. Eppure gli ospiti non si arrendono, resistono alla grande nei minuti in inferiorità e si rifanno sotto fino al meno 1. Stavolta però il quarto tempo, che fino a qui aveva dato solo dispiaceri alla formazione di Sebastianutti, diventa decisivo in positivo e regala i 3 punti ai padroni di casa, anche grazie a Ferrante che mette il sigillo e recupera l’ultimo pallone che spegne le speranze del Posillipo.

Claudio Sebastianutti, allenatore Lazio Nuoto:Sono contentissimo, era la prima partita che non dovevamo proprio sbagliare e queste sono vittorie che valgono doppio. C’era anche una componente mentale all’inizio, quando sai che devi fare per forza i 3 punti non è facile, soprattutto mantenere la concentrazione per tutta la partita. L’intensità del Posillipo e i loro movimenti in attacco ci hanno sempre dato fastidio, ma questa volta l’abbiamo preparata molto bene. Sull’episodio della brutalità non ho visto bene, ma Bianco era davanti”.

Alessandro Vitale, attaccante Lazio Nuoto:“Era una partita che sapevamo sarebbe stata dura, la brutalità ci ha aiutato ma siamo stati bravi a tenere il quarto tempo che nelle ultime gare avevamo spesso lasciato agli avversari. Questi sono 3 punti fondamentali, dobbiamo continuare così perché in casa possiamo fare tanti punti. Al momento della brutalità ero in panchina ed ero coperto, forse avrà reagito male Mattiello. Felice per i 4 gol, è bello aiutare i compagni a vincere”.

TABELLINO

SS LAZIO NUOTO – CN POSILLIPO 10 – 7

SSLAZIONUOTO: Soro, Ferrante1, F. Colosimo1, Elphick3, Vitale4, V. Bobbi, D. Giorgi, M. Antonucci, M. Leporale, Narciso1, Biancolilla, Morolli, Garofalo. All. Sebastianutti 

CNPOSILLIPO: Spinelli, Iodice, J. Parrella1, Picca, G. Mattiello2, Silvestri1, Ricci, J. Lanfranco, G. DiMartire1, Scalzone, L. Marziali1, P. Saccoia1, Negri. All. Brancaccio 

Arbitri: D’Antoni e Bianco

Parziali:  3-3 3-0 1-3 3-1 UscitiperlimitedifalliGiorgi(L) eScalzone(P) nelquartotempo. Superioritànumeriche: Lazio5/13 + 2 rigori. ePosillipo3/9. Spettatori400 circa. EspulsoperbrutalitàMattiello(P) nelsecondotempo