Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Policy

Prof 1

26
Ott
19

Laz BrePPBiancocelesti sconfitti 17 – 6 al Foro del Brescia dell’ex Cannella. Aquile che reggono due tempi grazie a Soro (tre rigori parati) e a un Leporale da Nazionale: “Non ci penso, ringrazio i miei compagni”. Sebastianutti: “Abbiamo un super portiere che ci aiuta tanto, ho dato molto spazio ai giovani, ci serviranno” Partita in differita su Lazio Style.

Due tempi al fianco del Brescia che poi alla lunga surclassa la Lazio battuta 6-17 in casa nella 4^ giornata di A1. Biancocelesti sconfitti dunque dall’ex Cannella, accolto con il grande abbraccio del Foro per il suo ritorno, ma che partono bene tenendo testa ai lombardi che sbattono su un Soro in stato di grazia (3 rigori parati) e devono contenere un Leporale che non smette di fare gol: 11 in quattro partite dal centro. Così dopo due tempi gli ospiti conducono 6-4. Poi tanto spazio ai giovani concesso da Sebastianutti che ha sfruttato l’occasione e il punteggio per rodare chi ha giocato meno ma dovrà supportare la squadra In futuro. Match divertente con il Brescia che ha usato la solita aggressività e tecnica per imporsi, mentre la Lazio si tiene stretta il suo estremo difensore e ottiene risposte positive in vista di sabato quando ancora al Foro arriverà il Savona.

Claudio Sebastianutti, allenatore Lazio Nuoto: “Sono contento dell’approccio, questo ho chiesto ai ragazzi. Sono segnali positivi, abbiamo commesso molti errori ma fanno parte del percorso. Ho concesso molto spazio ai giovani perché ci serviranno, ne abbiamo estremamente bisogno e da campioni così possono apprendere tanto. Sono soddisfatto dal punto di vista fisico perché reggono tanto, nonostante l’alto minutaggi di alcuni ragazzi, e del nostro portiere, è bello poter allenare un giocatore di questo spessore”.

 Numeri record per Matteo Leporale, un campanello suonato per Campagna che ha detto di non chiudere a nessuno la porta dell’azzurro? “Ormai niente campanelli, quello che è stato fatto è fatto, sto aiutando la Lazio, sarà un anno difficile. Partite come quella di oggi aiutano a migliorarci perché loro vanno a un ritmo super e noi non abbiamo avuto modo di fare la coppa Italia, vista la nuova formula, o partite di preparazione. Non so se miglioro io o sono i compagni che mi conoscono a memoria e mi danno la palla nel momento giusto, sono bravi a darmela. Dobbiamo aiutare di più Soro perché solo così può diventare un valore determinante, è un fuoriclasse”.

LA LAZIO IN TV - Grazie alla collaborazione con la Lazio Calcio, la partita tra S.S. Lazio Nuoto e AN Brescia sarà trasmessa su Lazio Style (canale 233 del bouquet di Sky) lunedì 28 ottobre alle 19.

SSLAZIONUOTO-ANBRESCIA 6-17

SSLAZIO NUOTO: Soro, Ferrante, Colosimo, Elphick1, Vitale1, Marini, Giorgi, Antonucci1, Leporale3, Narciso, Biancolilla, Morolli, Garofalo. All. Sebastianutti
AN BRESCIA: DelLungo, Alesiani4, C. Presciutti2, Buha, Cannella3, Nikolaidis1, Balzarini, Nora, Tononi1, Bertoli3, Figari2, Rivetti1, M. Giannazza. All. Bovo
Arbitri: AlfieFrauenfelder
Parziali: 2-4 2-2 0-5 2-6 Superiorità numeriche: Lazio1/7 + unrigoreeBrescia2/5 + 4 rigori. Soro(L) paraunrigorea Cannella nel primotempo, unrigore a Figari nel secondo tempo e un rigorea Presciutti nel terzo tempo. Spettatori500 circa.