Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Policy

Prof 1

lazio coppaitalia finaleightI biancocelesti sconfitti 14-4 dal Brescia nel primo turno di Final Eight di Coppa Italia. Le aquile combattono per i primi due tempi, poi i lombardi prendono il largo. Sebastianutti: "Bello essere stati tra le grandi: un'importante tappa del nostro percorso di crescita"

La Lazio Nuoto sconfitta ai quarti di finale di Coppa Italia contro il Brescia. I biancocelesti cortissimi in rosa perché privi di Cannella e Maddaluno perdono 14-4 e salutano la competizione di scena a Bari, ma dalla partita emerge soprattutto la voglia e l'orgoglio delle giovani aquile che lottano contro una delle più forti squadre italiane. Sotto di tre gol i ragazzi terribili di Sebastianutti, reagiscono e tornano in partita grazie a due reti di Antonucci e al sigillo di Giorgi. Il secondo tempo finisce 6-3 con il Brescia che allunga anche grazie ad un rigore realizzato e ad una rete in superiorità numerica, poi è dominio lombardo con la Lazio che fa scendere in vasca tutti i suoi ragazzi compreso l'under 17 Bobbi e il secondo portiere Garofalo. Segna anche Ferrante, mentre per il Brescia da sottolineare i tre gol di Muslim e Figlioli. Una festa e una vetrina per tutti: un'occasione per far vivere questa grandissima esperienza a chi ha giocato di meno e si sta appena affacciando ai grandi palcoscenici. Sabato prossimo tornerà il campionato con i biancocelesti impegnati nella delicata e importante trasferta di Trieste.

Il tecnico sul piano vasca della Lazio Nuoto, Claudio Sebastianutti: "Bello essere stati tra le grandi. Sono felice della partita perché ci tenevo che iniziassimo concentrati nonostante la trasferta scomoda e i pesanti carichi di allenamento della settimana. In un paio di occasioni abbiamo anche sfiorato il vantaggio dopo aver raggiunto il 3-3, poi il Brescia ha avuto l'opportunità di allungare. Abbiamo combattuto e giocato con grande intensità. E' stata una partita che ha contribuito fortemente al nostro percorso di crescita e per cui sono molto soddisfatto. Domani mattina torneremo a Roma ed inizieremo a preparare al meglio la trasferta di Trieste di campionato".

AN Brescia-SS Lazio Nuoto 14-4
AN Brescia: Del Lungo, Guerrato, C. Presciu 2, Figlioli 3, Gallo 1, Rizzo 2, Muslim 3, Nora 2, N. Presciu, Bertoli, Janovic, Vukcevic 1, Morretti. Coach. Bovo
SS Lazio Nuoto: Correggia, Ferrante 1, Colosimo, Sebastiani, Vitale, Antonucci 2, Giorgi 1, Bobbi, Leporale, Narciso, Biancolilla, Marini, Garofalo. Coach. Sebastianutti
Arbitri: Pinato, Centineo
Note:
Parziali 3-2, 3-1, 4-1, 4-0
Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: AN Brescia 4/7 + un rigore, SS Lazio 2/4. Spettatori 300 circa. Garofalo (L) subentra a Correggia dall'inizio del quarto tempo, Morretti (B) a Del Lungo a 4'19 del quarto tempo