Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Policy

17
Nov
18

GiacomoI biancocelesti prima dominano, poi soffrono: alla fine vincono 7-6 contro Catania. Un palo dei siciliani nel finale salva il risultato. Debutto per Narciso dopo il lungo infortunio: "Bello riabbracciare la mia Lazio". Cannella: "Grande sofferenza, ma tre punti meritati". Sebastianutti: "Ottimo approccio, nel finale un po' di stanchezza". La partita in differita su Lazio Style.

Un palo può fare la differenza tra una vittoria e un pareggio. Quello stesso palo che a due secondi dalla fine regala il successo ai biancocelesti dopo avergli negato per tre volte nell'ultimo tempo il gol che avrebbe chiuso l'incontro. Così al Foro Italico i biancocelesti vincono 7-6 contro Catania. Sette come i punti in classifica. E' stata la giornata perfetta per le aquile: oltre al successo, infatti, è da sottolineare il debutto stagionale di Andrea Narciso, da lungo assente per infortunio, e i gol decisivi di Giacomo Cannella che ha rischiato in settimana di non giocare l'incontro. I ragazzi di Claudio Sebastianutti sono stati perfetti per tre tempi. Nel primo hanno cercato di mettere al sicuro il risultato portandosi avanti di tre gol e non concedendo nemmeno una conclusione in porta agli avversari, nel secondo e nel terzo hanno gestito la partita e si sono presentati nell'ultimo tempo con quattro reti di vantaggio. Un po' di stanchezza, però, ha permesso il rientro in gara del Catania che si è portata a -1 a 60 secondi dalla fine, prima del palo clamoroso di Lucas che ha fatto scattare in piedi tutti i tifosi che hanno affollato la tribuna del Foro Italico.

Il tecnico della Lazio Nuoto, Claudio Sebastianutti: "La fortuna oggi ci ha aiutato con quel palo finale colpito dal Catania, ma sono molto contento per l'approccio che hanno avuto i miei ragazzi e dei sette punti in classifica. Buona partita per i primi due tempi e mezzo, poi è subentrata un po' di stanchezza. In settimana alcuni giocatori hanno avuto sindromi influenzali, quindi il successo vale doppio. Per raggiungere l'obiettivo bisogna crescere ancora, soprattutto nel gestire le partite. Sono felice del rientro di Narciso perchè ci consentirà una maggiore rotazione".
Il giocatore della Lazio Nuoto, Andrea Narciso: "E' sempre una grande emozione tornare in vasca difendendo questi colori, sentire l'inno della Lazio, e vedere la gente biancoceleste. I compagni mi hanno fatto sentire subito a mio agio perdonandomi qualche errore. E' stato difficile stare fuori tutto questo tempo. Leporale si è sacrificato particolarmente, ma tutta la squadra si è saputa adattare alle difficoltà. In questo periodo ho accumulato molta rabbia e ho cercato di metterla oggi in vasca. Non c'è tempo per la paura, è tempo di giocare a pallanuoto e di far felice la gente laziale. Sette punti in sei partite sono strameritati".
Il giocatore della Lazio Nuoto, Giacomo Cannella: "Seguire la Lazio è sempre una sofferenza anche quando sembra andare tutto liscio. I tre punti fanno bene per la classifica, per il nostro morale e per recuperare il sorriso dopo il derby perso. Volevo esserci oggi: in settimana sono stato male, poteva andare meglio, però sono contento di aver dato il mio contributo. E' un campionato strano, il Catania ha zero punti ma è stato molto combattivo. E' stata dura portare a casa la vittoria".


LA LAZIO IN TV - Grazie alla collaborazione con la Lazio Calcio, la partita S.S. Lazio Nuoto-Catania sarà trasmessa su Lazio Style (canale 233 del boquet di Sky) lunedì 19 novembre alle 21 e venerdì 23 novembre alle 19.

SS LAZIO NUOTO-NUOTO CATANIA 7-6
SS LAZIO NUOTO: Correggia, Ferrante 1, Colosimo, Sebastiani, Vitale 1, Antonucci, Giorgi 2, Cannella 2, Leporale 1, Narciso, Maddaluno, Marni, Garofalo. All. Sebastianutti
NUOTO CATANIA: Risticevic, Lucas, Jankovic 2, Buzdovacic, Catania, Russo 1, Torrisi 1, Scebba, Kacar 1, Riolo, Presciutti 1, Cuccovillo, Castorina. All. Dato
Arbitri: L. Bianco e Colombo
Parziali 3-0, 0-1, 3-1, 1-4
Spettatori 300 circa. Uscito per limite di falli Giorgi (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Lazio 3/9 e Catania 4/7