Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Policy

20
Ott
18

foto di marco dalo per lpsI biancocelesti conquistano i primi tre punti del campionato vincendo 11-10 contro Quinto. Poker di Antonucci: "Esordio perfetto". Tre gol per Maddaluno: "Dobbiamo crescere". Sebastianutti: "Gare così insegnano quanto è faticoso allenare".   La partita in differita su Lazio Style

Foto di Marco D'Alò per LPS

Vittoria sofferta, ma meritata per la Lazio Nuoto che al Foro supera di misura il Quinto con il punteggio di 11-10 al termine della seconda giornata di A1. Nonostante l'espulsione del bomber biancoceleste Cannella nel primo quarto, allontanato per reciproche scorrettezze insieme a Boero, e al colpo subito all'occhio da Federico Colosimo, che lo ha costretto ad uscire dalla vasca nel terzo tempo e ad una visita di controllo in serata all'oftalmico, i biancocelesti sono riusciti a conquistare i primi tre punti del campionato dominando a lungo l'incontro e pagando la stanchezza nel finale, quando gli ospiti hanno tentato invano la rimonta. L'allungo decisivo nei due tempi centrali grazie alla verve di Maddaluno (autore di tre gol) e al poker di Antonucci in un esordio da sogno al Foro Italico con la Lazio, davanti ad un pubblico come sempre numeroso e caloroso.
Il tecnico della Lazio Nuoto Claudio Sebastianutti: "Ho scoperto oggi che fare l'allenatore è cento volte più faticoso che giocare. La partita è stata decisa all'ultimo, non lo abbiamo chiusa e loro hanno aumentato l'intensità nel finale. All'inizio siamo stati penalizzati dall'infortunio di Cannella, poi abbiamo speso tante energie per mettere al sicuro il risultato. Nel finale abbiamo gestito la partita così così, ma l'importante era conquistare i tre punti. Oggi questi ragazzi hanno fatto la differenza. Il rosso a Cannella? Giacomo ci dà tanto, ma noi sappiamo giocare bene anche senza di lui".
Il giocatore della Lazio Nuoto, Mattia Antonucci: "Mi sono inserito da subito nei meccanismi della squadra. Non potevo chiedere un esordio migliore, una grande soddisfazione, anche se nel finale c'è stata troppa sofferenza".
Il giocatore della Lazio, Raffaele Maddaluno: "Importante conquistare i primi tre punti in casa che danno morale. Abbiamo imposto un buon ritmo nella prima metà della partita, poi il calo stava per mettere a repentaglio il risultato. In futuro dobbiamo gestire meglio le forze e l'aspetto nervoso".

LA LAZIO IN TV - Grazie alla collaborazione con la Lazio Calcio, la partita tra Lazio Nuoto e Quinto sarà trasmessa su Lazio Style (canale 233 del bouquet di Sky) lunedì 22 ottobre alle 21 e venerdì 26 ottobre alle 19.

SS LAZIO NUOTO-IREN GENOVA QUINTO 11-10
SS LAZIO NUOTO: Correggia, Ferrante 1, Colosimo, Sebastiani, Vitale 1, Antonucci 4, Giorgi, Cannella, Leporale 2, Biancolilla, Maddaluno 3, Marini, Garofalo. All.
IREN GENOVA QUINTO: Pellegrini, Paunovic 3, Vavic 1, Mugnaini 1, F. Brambi 1, Lindhout 2, Gavazzi, Bielik, Boero, Bittarello, M. Gi 2, Amelio, Pellerano. All.
Arbitri: Fusco e Lo Dico
Parziali 2-2, 4-1, 4-2, 1-5
Spettatori 400 circa. Cannella (L) e Boero (Q) espulsi per reciproche scorrettezze nel primo tempo. Superiorità numeriche: Lazio 5/7, Quinto 7/8.