Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Policy

24
Mar
18

TulliSconfitta 12 a 10 al Foro per una brutta Lazio che paga anche un arbitraggio poco convincente. Biancocelesti ancora in zona salvezza diretta ma superati dai toscani e con un solo un punto sul decimo posto. Sebastianutti: “Colpa mia, voltiamo pagina”. La gara in differita su Lazio Style

La Lazio non ce l’ha fatta, troppo nervosa e poco fluida. La Florentia ha vinto 12-10 nella 19^ giornata di serie A1 al termine di una partita equilibrata e caratterizzata da alcune decisioni arbitrali che hanno lasciato perplessi i biancocelesti. Ora la classifica inizia ad essere pericolosa con la zona playout distante solo un punto. Eppure le aquile avevano iniziato bene la gara andando in vantaggio due volte con Di Rocco e Giorgi, mentre la Florentia ha dovuto rinunciare dopo pochi minuti a Generini espulso per gioco violento. I toscani però reagiscono e riescono a chiudere in vantaggio il primo tempo. Nel secondo periodo la Florentia mantiene il ritmo, ma i biancocelesti riescono a venire fuori dopo l’intervallo lungo e ad impattare sull’8-8 grazie ad un gol di Cannella. Lo stesso numero 8 però si fa espellere nel finale per proteste. La Lazio non riesce a dare seguito alla rimonta e i toscani tornano sopra nel punteggio e a si impongono 12-10.

Il tecnico sul piano vasca, Claudio Sebastianutti: “Peccato per la sconfitta, perché c’era voglia di riscatto e di rivincita dopo il ko dell’andata. I ragazzi erano carichi prima dell’inizio della gara, poi però siamo scesi in campo disordinati: per questo motivo mi assumo il 90% delle colpe di questo stop. Abbiamo giocato in maniera macchinosa e anche alcune decisioni arbitrali hanno influito sulla nostra manovra che è stata troppo macchinosa. Abbiamo subito troppi contropiedi e la gara è stata tutta in salita. Nel terzo tempo ci siamo ripresi, ma la nostra buona vena è durata troppo poco, perché poi ci siamo nuovamente innervositi. D’ora in poi speriamo di poter vincere tutte le partite in casa e salvarci direttamente. L’importante sarà recuperare le energie mentali e vincere con l’Acquachiara”.

LA LAZIO IN TV – Grazie alla collaborazione con la Lazio Calcio, la partita tra S.S Lazio Nuoto e Florentia verrà trasmessa in differita su Lazio Style Channel, canale 233 del bouquet di Sky, lunedì 26 marzo alle 21 e venerdì 30 marzo alle 19.

SS LAZIO NUOTO-RN FLORENTIA 10-12
SS LAZIO NUOTO: Correggia, Tulli 2, Colosimo, Spione, Gianni, Di Rocco 2, Giorgi 2, Cannella 2, Leporale 2, Vitale, Maddaluno, Ferrante, Mariani. All. Sebastianutti
RN FLORENTIA: Cicali, Generini, Eskert 1, Coppoli 3, Turchini, Bini 2, Turchini, Dani 1, Razzi 3, Tomasic 1, Astarita 1, Di Fulvio, Maurizi. All. Tofani
Arbitri: Brasiliano e Castagnola
Parziali 3-4, 2-3, 4-3, 1-2
Espulso per gioco violento Generini (F) nel primo tempo e per proteste Cannella (L) nel quarto tempo. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: SS Lazio Nuoto 4/6 + un rigore (tirato da Cannella e parato da Cicali nel primo tempo); RN Florentia 3/6. Spettatori 500 circa.