Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Policy

21
Ott
17

LAZIO, ESORDIO DA AQUILE

Post in Pallanuoto
by Super User
VitaleVittoria entusiasmante al debutto in campionato, 13-12 sul Bogliasco al Foro alla prima anche per mister Sebastianutti: “Ragazzi formidabili”. Lazio promossa in attacco, 6 gol di Cannella. Leporale: “Non male iniziare così” Gara in differita su Lazio Style. E’ una Lazio per cuori forti quella che ha vinto al debutto in A1 contro il Bogliasco. 13-12 il risultato finale in una piscina dei Mosaici che ha fatto registrare il tutto esaurito con circa mille presenze. Una partita emozionante dal primo all’ultimo secondo di gioco con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto senza timori reverenziali. Bene i giovani biancocelesti supportati dalla vecchia guardia. La squadra non ha mai perso la testa, nemmeno dopo aver terminato in svantaggio i primi due tempi (3-4 e 5-6). La Lazio ha impattato sul 9-9 al termine del terzo quarto e ha dato la zampata vincente negli ultimi otto minuti. Mattatore della partita è stato Cannella, autore di sei reti nonostante due falli sul groppone dopo pochi minuti. Bene anche i nuovi con Spione autore di una super doppietta. Può esultare poi Claudio Sebastianutti, il tecnico più giovane della serie A che ha saputo dare alla quadra già un’impronta con tutti i ragazzi dediti allo spirito di sacrificio. Menzione speciale per Gianni (che ha segnato anche un gol) e Di Rocco che sono riusciti a giocare qualche minuto nonostante le loro precarie condizioni.

LA PARTITA - La Lazio parte subito bene realizzando due gol in meno di centoventi secondi realizzati da Vitale e Cannella. Il Bogliasco ha una buona reazione e riesce a terminare il parziale in vantaggio grazie a due doppiette di Lanzoni e Brambilla (3-4). Per la Lazio segna il momentaneo 3-3 Spione con una sciarpa meravigliosa. Nel secondo tempo i liguri difendono il vantaggio con le reti di Gambacorta e Lanzoni (5-6) contro una Lazio carica di espulsioni. I biancocelesti resistono con Gianni e Spione. Nel terzo periodo, il Bogliasco sembra ancora averne di più e sale sul 7-9 con le reti in rapida successione di Monari, Lanzoni e Di Somma, ma la Lazio ha un sussulto d’orgoglio e riesce ad impattare con Maddaluno e Cannella (9-9). Nell’ultimo periodo si esalta Cannella che realizza altri tre gol e trascina la squadra alla vittoria. Sofferenza negli ultimi secondi, ma la Lazio resiste e vince la partita (13-12).

LE VOCI- Matteo Leporale, centroboa SS Lazio: “Non vincevamo la prima partita da tempo. E’ stato fondamentale per il morale partire subito bene. Stiamo facendo schemi nuovi, ci vuole un po’ di tempo per assimilare. Siamo stati bravi a rimanere attaccati alla partita, abbiamo risposto ad ogni gol del Bogliasco e alla fine abbiamo avuto lo spunto vincente. Non è male iniziare così”.

Claudio Sebastianutti, mister SS Lazio: “I ragazzi sono stati formidabili. Abbiamo giocato da squadra, abbiamo reagito all’impatto della prima partita di campionato. Abbiamo lavorato molto, in attacco abbiamo giocato bene, qualche sbavatura in difesa ma abbiamo tempo per migliorare. La squadra è stata matura e Cannella è stato bravo a gestirsi ed ha segnato dei gol che si vedono raramente. Un ringraziamento per tutte le persone che sono venute qui al Foro, spero di vederne così tante anche contro il Torino”.

LA LAZIO IN TV – Grazie alla collaborazione con la Lazio Calcio, la partita Lazio-Bogliasco sarà trasmessa su Lazio Style (canale 233 del bouquet di Sky) lunedì 23 ottobre alle 21 e venerdì 27 ottobre alle 19.

SS LAZIO NUOTO-BOGLIASCO BENE 13-12
SS LAZIO NUOTO: Correggia, Ferrante, Colosimo, Spione 2, Gianni 1, Di Rocco, Giorgi 1, Cannella 6, Leporale, Vitale 2, Maddaluno 1, Sebastiani, Mariani.
All. Sebastianutti
BOGLIASCO BENE: Prian, Ferrero, Di Somma 1, Lanzoni 4, Brambilla Di Civesio 2, Guidaldi, Gambacorta 2, Monari 1, Puccio 1, Orlandini, Cimarosti, Sadovyy 1, Di Donna. All. Bettini
Arbitri: Alfi e Pascucci
Parziali 3-4, 2-2, 4-3, 4-3
Spettatori 400. Usciti per limite di falli Gianni (Lazio Nuoto) e Cimarosti (Bogliasco Bene) nel quarto tempo.
Superiorità numeriche: Lazio Nuoto 8/12 e Bogliasco Bene 7/12