Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Policy

Prof 1

parata correggiaI biancocelesti perdono 10-7 contro la Roma Nuoto. La Lazio paga l'eccessivo nervosismo e troppe palle perse. Sebastianutti: "Non siamo riusciti a limitare le loro individualità più importanti e abbiamo affrettato spesso le conclusioni. Si ripartirà dal Catania"

La Lazio perde il derby 10-7 contro la Roma Nuoto nella quinta giornata di serie A1. i biancocelesti di Claudio Sebastianutti non riescono a trovare il ritmo partita e, dopo esser passati in vantaggio dopo pochi minuti con Vitale, subiscono la rimonta di una Roma, che è rimasta avanti fino all'allungo decisivo nel terzo tempo che ha permesso ai padroni di casa di controllare il confronto. La Lazio ha pagato l'eccessivo nervosismo in determinate fasi della partita (sono stati espulsi per limite di falli Vitale, Cannella e Antonucci), alcune decisioni arbitrali contestate e molte imprecisioni sia in zona d'attacco sia in fase d'impostazione di gioco. Le aquile hanno tentato una reazione soltanto nel finale riavvicinandosi sul 9-7, ma l'ennesima palla persa ha dato alla Roma la possibilità di chiudere definitivamente la partita. Per la Lazio doppiette di Leporale e Vitale e un gol a testa per Ferrante, Cannella e Giorgi.

Il tecnico sul piano vasca della Lazio Nuoto, Claudio Sebastianutti: "Non siamo riusciti a limitare le loro individualità più importanti. Paskovic e Camilleri hanno segnato complessivamente sei gol. C'è stato troppo nervosismo. Qualche decisione arbitrale ci ha lasciato perplessi, ma anche noi abbiamo sbagliato affrettando troppo spesso le conclusioni. Si ripartirà da sabato prossimo. Avremo una partita fondamentale contro il Catania che non dovremo sbagliare".

ROMA NUOTO-SS LAZIO NUOTO 10-7
ROMA NUOTO: De Michelis, Ciotti 1, Faraglia, Giliberti, J. Camill 1, Spione 1, S. Camill 3, Paskovic 3 (1 rig.), Lapenna, De Robertis, Africano 1, Innocenzi, Maiolatesi. All. Gatto
SS LAZIO NUOTO: Correggia, Ferrante 1, Colosimo, Sebastiani, Vitale 2, Antonucci, Giorgi 1, Cannella 1, Leporale 2, Biancolilla, Maddaluno, Marini, Garofalo. All. Sebastianutti
Arbitri: Carmignani e Pinato
Parziali 2-1, 3-3, 3-1, 2-2
Spettatori 1000 circa. Espulso Vitale (L) per proteste nel terzo tempo. Cannella e Antonucci (L), Innocenzi (R) usciti per limite di falli nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma 5/12 +1 rigore, Lazio 3/9.